Attenda in linea!

febbraio 10, 2007

Nelle attese al telefono si può sentire di tutto. Ma davvero di tutto.
Ecco la mia classifica, dopo le tre settimane di ascolti.

10. Inno alla gioia. Sparato nell’orecchio a volume da concerto metal. Dopo di che il resto della telefonata è completamente inutile, visto che non si è più in grado di sentire il proprio interlocutore.

9. We are the champions, Queen. Denota sobrietà, equilibrio e, soprattutto, umiltà.

8. Voglio vivere così. La canzone era il cavallo di battaglia di Ferruccio Tagliavini, uno fra i tenori più amati a cavallo fra anni ’30 e ’40. E già questo. Ma se in più la versione scelta è quella fricchettona dei Qbase, immaginate come sia possibile parlare seriamente con qualcuno finita l’attesa.

7. La Primavera. Un grande classico. Ma bisognerebbe spiegare a qualcuno che le stagioni sono quattro e che ogni tanto se ne potrebbe scegliere un’altra per le attese al telefono.

6. Per Elisa. Altro grande classico. Ma che nella versione midi fa accapponare la pelle come nemmeno il gesso sulla lavagna.

5. Il valzer dei fiori, dallo Schiaccianoci di Tchaikovsky. In versione midi. Che non può non riportare la mente alla pubblicità dei deodoranti da bagno. Che alla fine, come dice giustamente lei, invece di una risposta ti aspetti che qualcuno tiri lo sciacquone.

4. La marcia di Radetzky. Che a sentirla fa venire voglia di saltare a pie’ pari sulla scrivania e al grido di “Avanti miei prodi!” lanciarsi alla riconquista del lombardo-veneto contro l’austriaco usurpatore.

3. Masked Ball, di Jocelyn Pook. Ricordate Eyes Wide Shut? Ricordate la musica dell’orgia in maschera a cui partecipa Tom Cruise? Ecco.

2. Hold the line, Toto. Chi sceglie questa canzone come musica d’attesa va ammirato, perché è persona dotata di gran senso dell’umorismo. Oppure è uno stupido integrale.

1. Silenzio. E’ spiazzante. Ti dicono di attendere in linea e tu ti prepari mentalmente al peggio. Invece non succede niente. Silenzio. Per secondi, per minuti. A volte fa davvero bene.

Annunci

5 Risposte to “Attenda in linea!”

  1. Iorek Says:

    Muoro.
    Questo post è un capolavoro.


  2. vero, bellissimo!
    e, cara la mia Precaria, aggiungerei una mia esperienza mistica: la marcia dell’Aida, quella vera, tromboni e tutto O_O
    son passati due anni e ancora ci ho il trauma

  3. Iorek Says:

    La Marcia di Radetzky mi fa impazzire.
    ALL’ATTACCO!!!
    MORTE ALL’INVASORE!!!

  4. rospo Says:

    Eh, immagina sentirlo al telefono quando tu, innocentemente, aspetti che ti passino l’interno giusto…

  5. Peste Says:

    Io aggiungerei l’evergreen what a wonderful world… si si…


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: