Archive for the 'precario è bello' Category

Chi siamo? Da dove veniamo? Che lavoro facciamo?

maggio 23, 2009

Succede che un giorno decidi di candidarti alle elezioni amministrative del Comune vicino.
Succede che per preparare il materiale propagandistico ti chiedano una fotografia e ti pongano la fatidica domanda: “Professione?”

Avrei avuto meno problemi a rispondere se a tre anni mi avessero chiesto se volevo più bene alla mamma o al papà.

Dimissioni?

marzo 27, 2009

Viene spontaneo chiedersi perché non ho ancora mollato questo lavoro.

Le ragioni sono essenzialmente due.
Intanto perché s’ha da campa’. E coi tempi che corrono buttalo via un lavoro a due passi da casa. E interessante, peraltro.
E poi perché la volta che me ne sono andata sbattendo la porta e urlando che davo le dimissioni perché non sopportavo più di lavorare in queste condizioni e con questa gente non mi hanno presa sul serio.

Il bicchiere mezzo pieno e il bicchiere mezzo vuoto

marzo 25, 2009

Il bello di un contratto a progetto è che non ci sono orari da rispettare e cartellini da timbrare.
Il bello di un contratto a progetto è che non si è obbligati ad andare in ufficio e si può anche lavorare da casa, dalla casa al mare, da casa di un’amica…

Il brutto di un contratto a progetto è che un giorno arrivi in ufficio e non c’è più l’ufficio.